ACHAB DOCET

<<Statemi a sentire ancora…Ancora un po’ più a fondo. Tutti gli oggetti visibili, caro mio, non sono che maschere di cartapesta. Ma in ogni evento…In quello che succede, nell’azione vera e propria…Si rivela qualcosa di sconosciuto ma di razionale, che mostra il suo volto da dietro la maschera priva di razionalità. Se l’uomo deve colpire deve colpire la maschera! Come può un prigioniero arrivare all’esterno se non trapassando il muro? Per me, la Balena Bianca è quel muro, che mi è stato spinto accanto. A volte penso che dietro di esso non vi sia nulla. Ma non basta. Mi mette alla prova, mi incombe addosso, ci vedo una forza che è un oltraggio, e che agisce in base a una malizia imperscrutabile. E’ questa cosa imperscrutabile che io odio, soprattutto. E che la Balena Bianca sia il mandatario, o che sia il mandante, questo odio glielo rovescerò addosso.>>

(Hermann Melville – Moby Dick)

Annunci


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...