DUE RIFLESSIONI DEL PRINCIPE BOLKONSKIJ

BolkonskijConosco nella vita solo due autentiche disgrazie: il rimorso e la morte. La felicità è nell’assenza di questi due mali […] Primavera, amore, felicità. Com’è che non siete ancora stanchi di questo perpetuo inganno? Sempre uguale, sempre la stessa menzogna. Non c’è primavera, non c’è sole, non c’è gioia. Non credo più alle vostre speranze, alle vostre illusioni. Ha ragione la quercia: siano i giovani a lasciarsi incantare dai soliti inganni, ma noi che conosciamo la vita, sappiamo che la nostra è finita. Bisogna solo cercare di arrivare fino in fondo, senza far del male, senza affanni e senza desideri.

(Лев Николаевич Толстой – Война и мир)

Annunci

2 commenti on “DUE RIFLESSIONI DEL PRINCIPE BOLKONSKIJ”

  1. Paolo F ha detto:

    Conte Kassiber , la montagna ha partorito un topolino !Con il dovuto sussiego, dopo si lungo travaglio ci aspettavamo ben altro…Il blasone non manca ma trattasi pur sempre di citazione. Ci saremmo aspettati almeno un accenno di riflessione sul Principesco pensiero….Delusi, preoccupati…? No solo plebeamente affamati ! La latitanza sa è come il vento…. ci saluti il Principe Andrej prima che parta x Borodino….
    Semper Voster

  2. A ha detto:

    http://www.ubuweb.com/ Good to know you’re well


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...